LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA BOCCIANO LA POLITICA

Questa mattina il quotidiano lariano La Provincia titolava così: “L’ECONOMIA COMASCA BOCCIA LA POLITICA. Sette associazioni di categoria snobbano gli incontri con i candidati”.
Ho letto incuriosita il servizio dedicato dal giornale a questo fatto.  Sette associazioni di categoria, Confartigianato, Unione Industriali, Api, Compagnia delle Opere, Unione Commercio Turismo e Servizi, e infine il Collegio delle Imprese edili hanno deciso di non partecipare a riunioni politiche nè di incontrare i candidati alle prossime elezioni politiche. La ragione? La spiega Giorgio Colombo, direttore di Confartigianato: “I nostri rappresentanti si devono rendere conto che non può più continuare il distacco fra parlamentari e territorio. Daremo i voti ai parlamentari in base ai risultati. Li renderemo pubblici, insieme ai risultati stessi». (per saperne di più clicca qui)

Questo distacco finora è stato avvertito da molti cittadini della nostra provincia, in alcuni casi per effettiva mancanza di interesse da parte dei politici per il territorio di riferimento, in altri per carenze di comunicazione.

Innanzitutto va detto che le esigenze dichiarate dalle associazioni di categoria, viabilità, infrastrutture e sicurezza, sono temi centrali non solo per le aziende ma anche per la qualità della vita e per il benessere di tutti i cittadini. Per questo nel Programma del Pd sono affrontati con la necessaria concretezza ma soprattutto con la chiarezza che deriva da presentarsi da soli alle prossime elezioni.

Quello che vorrei fare, se riuscissi ad entrare alla Camera, è far diventare mie le esigenze dei cittadini della mia Circoscrizione. Vorrei continuare a rimanere in contatto con i territori, e dare voce alle realtà locali davanti a tutto il Parlamento.

La nostra Provincia ha bisogno di attirare maggiori attenzioni, non solo per il suo bel paesaggio, ma anche per le sue necessità di sviluppo, per i problemi dei distretti industriali, per la sua realtà di “terra di frontiera”, per le difficoltà delle infrastrutture.

Grazie al vostro voto il mio impegno in Parlamento sarà per essere la chiave dell’avviamento del motore per il nostro territorio.

Si può fare!

 

 

 

LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA BOCCIANO LA POLITICAultima modifica: 2008-03-28T00:00:00+00:00da chiarabraga
Reposta per primo quest’articolo